Era bellissima quando faceva le cose sapendo di essere osservata.

In quei momenti, i suoi movimenti apparivano ammantati da una dolce goffaggine che li rendeva incantevoli.